Archivi del giorno: 13 agosto 2011

Lettera ai giovani di Alessandro D’Avenia

Andate al cuore

Care ragazze e ragazzi, conservo un ricordo di una delle mie GMG: Colonia, notte della veglia. Con un amico ci  avventurammo tra la folla.
Dava una certa ebbrezza quel milione di ragazzi, un’immagine potente del
cristianesimo, da concerto, ma quell’emozione superficiale sarebbe presto
volata via. Dio non era lì. Non nel terremoto, nella tempesta, nella potenza.
Dopo una ventina di minuti approdammo alla cappella dell’adorazione del
Santissimo Sacramento. Uno stanzone immenso pieno di ragazzi in un silenzio assordante rispetto alla folla da stadio accampata fuori. Là dentro c’era una brezza leggera, un silenzio raccolto e misteriosamente più pieno di ogni rumore di cori. Si alternavano ininterrottamente ragazzi e ragazze, a pregare, ad
adorare, ad ascoltare, eppure non c’era un cantante, un palco, effetti
speciali. Niente. Solo un silenzio pieno, misteriosamente pieno. Una presenza
silenziosa e calamitante. Dio era lì e parlava. Dio era lì per me e mi voleva
parlare. Le emozioni da concerto passarono presto, quel silenzio e quella
presenza sono rimasti. Continua a leggere